APPEtitoso

Principi sì, ma delle Orobie!

In occasione dell’estivo di Sant’Agostino abbiamo preparato un goloso risotto utilizzando uno dei 6 formaggi “Principi delle Orobie”: l’Agrì di Valtorta, che è anche presidio Slow Food. Siamo stati coinvolti in particolare dall’11 al 13 luglio in un’iniziativa che vedeva protagonisti questi formaggi.

Risotto riserva San Massimo mantecato all’Agrì di Valtorta e mirtilli di montagna, questo il nostro contributo alla manifestazione.

Il riso carnaroli della Riserva San Massimo proviene dalla provincia di Pavia e viene lavorato, dalla semina al confezionamento, con metodi artigianali. Il riso cresce nel cuore del parco del Ticino, in un ambiente naturale e incontaminato. Questa peculiarità, unita al limitare l’invasività delle lavorazioni, permette di preservare le caratteristiche organolettiche e la fragranza del riso di qualità.

branziagridivaltorta01Ma parliamo anche e soprattutto del nostro principe, prodotto altrettanto artigianalmente. L’Agrì è prodotto a Valtorta, un piccolo centro abitato ubicato in valle  Brembana. E’ piccolo e di forma cilindrica; la sua produzione richiede ben tre giornate e un casaro di grande abilità e manualità. Lo produce la locale Latteria Sociale, ma spesso viene ancora prodotto in casa.

Il sapore si caratterizza per una decisa acidità che lascia subito spazio ad aromi legati al latte e alle erbe di montagna, soprattutto per la  produzione estiva. Si consuma fresco, ma agli amanti dei sapori “forti” si consiglia di assaggiarlo anche stagionato, per un’esplosione di aromi!

 

Noi continuiamo ad aspettarvi in Sant’Agostino, sperando che il clima si dimostri un poco più clemente! Altrimenti…tutti al Cozzi!

Foto: Studio Grafico Zonca (risotto) e ilpastonudo.it